Ema, Gentiloni: "Milano in campo per vincere la partita"

Ema, Gentiloni:

Lo afferma in un intervento sul Sole 24 Ore, il premier Paolo Gentiloni che avverte: "Soprattutto, non posso pensare a una sede migliore di Milano per accogliere Ema, garantendo una piena operativita' senza soluzioni di continuita'". Entro la fine del mese presenteremo (alla Commissione europea, ndr) un dossier molto competitivo.

"Ce la giochiamo per vincere". Gentiloni ha ribadito che "la nostra è una candidatura competitiva, confido che la competizione sia su criteri di qualità e non per riequilibri geopolitici". "Non c'e' dubbio tuttavia che questa candidatura, portata avanti con questa coralita' e con una citta' che e' una delle capitali internazionali d'Europa, e' gia' un successo che deve ispirare tutto il Paese per le sue prossime scelte". La decisione del Fondo di alzare le stime, ha continuato Gentiloni, è anche frutto del fatto che "siamo dentro una fase generale positiva per la zona euro" ma il fatto che "Fmi aggiorni dello 0'2% la previsione per l'Ue, dello 0,2% per la Germania, dello 0,1% per la Francia e dello 0,5% per l'Italia" per il presidente del consiglio denota come "per alcuni Paesi si tratti di uno scalino, mente per l'Italia qualche scalino in piu'".

"La presentazione del dossier" sulla candidatura di Milano, spiega, "è un po' un calcio di inizio di questa partita".

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, alla conferenza stampa di presentazione del dossier, ha detto: "Ci aspettiamo che il presidente del Consiglio lotti come un leone per portare a casa Ema". "Sarà una battaglia complicata, ha aggiunto, ci sono tante candidature, ma confidiamo nell'impegno del Governo, che so essere molto forte: siamo tutti nella stessa squadra e lottiamo tutti per ottenere il risultato". Milano e la Lombardia "meritano questo riconoscimento - ha concluso - e per Milano sarebbe una consacrazione internazionale a fronte di percorso fatto in questi anni con Expo".

Diana Bracco, nel coordinamento ristretto istituito dalla Regione Lombardia, in rappresentanza delle imprese, per la candidatura di Milano, ha dichiarato a margine della presentazione del dossier a Palazzo Pirelli: "Milano è una sede importantissima proprio per le scienze della vita". "Siamo convinti che Milano - ha aggiunto - abbia davvero le carte in regola".