Wonder Woman batte Cinquanta Sfumature di Grigio al box office

"Lei è Wonder Woman. Deve assolutamente arrivare in America, è giunto il momento!".

Nei botteghini americani è record d'incassi per Wonder Woman che ha raggiunto quota 100 milioni di dollari. Il 52 % degli spettatori erano infatti donne, mentre solitamente per un film del genere si registra una presenza del 60 % di uomini. Va aggiunto inoltre che i critici cinematografici statunitensi sono stati più benigni con Wonder Woman rispetto ai tre precedenti film del nuovo universo DC, favorendone il successo. Con protagonista Gal Gadot e dietro la macchina da presa Patty Jenkins, ha incassato 223 milioni di dollari in tutto il mondo e 100.5 milioni di dollari solo negli USA. Non si tratta certo di un grande risultato per la DreamWorks, che ha tuttavia considerevolmente ridotto il budget di produzione. In Cina ha guadagnato 38 milioni di dollari, portando l'incasso globale - a quattro giorni dall'uscita - a $232 milioni. Il cine-comic resiste dunque bene in sala dopo ben cinque settimane di programmazione e l'incasso complessivo nel mondo di ben 816.6 milioni di dollari lo fa diventare il quinto miglior incasso dell'Universo cinematografico Marvel. A seguire troviamo Baywatch (Paramount) con 8,5 milioni di dollari (-54%) in 3.647 cinema, per un totale di 41 milioni al secondo weekend, Alien: Covenant (Fox) con 4 milioni di dollari (-62%) in 2.660 cinema e un incasso complessivo di 67,2 milioni al terzo weekend, ed Everything, Everything (Warner) con 3,3 milioni di dollari (-44%) in 2.375 cinema, per un totale di 28 milioni al terzo weekend. ("Snatched!"), che si aggiudica altri 1.34 milioni di dollari (43.868.414 $ complessivi).