Ventura promuove gli azzurrini: "Squadra di qualità che può arrivare in fondo"

Ventura promuove gli azzurrini:

Che poi esce allo scoperto: "Sono qui per far loro l'in bocca al lupo e anche per vederli in campo". Tra un anno ci sono i Mondiali in Russia: Belotti è avvisato. È questa la posizione del ct azzurro Gian Piero Ventura, ospite di "Radio Anch'io Sport".

DONNARUMMA - "Un consiglio a Donnarumma?".

"Spero che questa telenovela finisca presto". "E' un bene per il calcio italiano". C'era un po' di tensione nel primo tempo, ma la partita è stata vinta meritatamente. In tornei del genere vincere la prima è fondamentale.

"È un girone alla portata dell'Italia - ha aggiunto con convinzione il C.T. - ma lo è tutto il torneo". Ma il dato più importante è che questo ricambio generazionale ha creato i presupposti perché nell'Europeo successivo l'Italia sia fra le favorite se non la favorita. La compagine può ancora crescere, il gruppo è molto unito, e ha grande voglia di essere protagonista. Ho visto l'allenamento della vigilia e c'era grande voglia. Sono ragazzi pieni di adrenalina, credo che ci siano le possibilità di essere all'altezza. "Quello che si è visto domenica è solo una piccola parte di quello che questa squadra farà vedere in futuro". Lui si è realizzato a Sassuolo, società di prospettiva ma non grandissima piazza, non lotta per la Champions. "Una volta superato questo step, lui ha delle qualità enormi".

"Purtroppo per la prima volta non siamo testa di serie e se ne qualifica soltanto una". Discorso diverso se va a integrare la rosa: dalla porta di servizio non sarai mai protagonista. Nulla ci impedisce di andarcela a giocare. "Egoisticamente - ha detto il tecnico della Nazionale italiana - più riesco a tenerlo sott'occhio in Italia, meglio sarebbe per me. Questo è un segnale importante", ha concluso.