Ventura: "Offerta dalla Cina? Mi lusinga ma sono il ct dell'Italia"

Ventura:

Al termine dell'amichevole tra Italia e Uruguay, il CT Gian Piero Ventura ha commentato a calcio il match ai microfoni di Rai Sport: "Questa vittoria significa che alcuni degli obiettivi che ci eravamo fissati strada facendo gli stiamo centrando". Abbiamo concesso zero tiri in porta e abbiamo avuto tante palle gol. E' evidente che rimane il primo, assolutamente quello della qualificazione al mondiale, ma c'è l'obbiettivo nascosto di essere la sopresa di questo Mondiale e ancora più nascosto quello di essere uno dei favoriti del prossimo Europeo. "Siamo sulla buona strada, c'è da lavorare ma sono contento". Quando sono stato chiamato avevo due anni di contratto con il Torino e c'erano tre quadre, di cui due importanti che mi avevano contattato.

"La gara contro la Spagna?". "Io non ho mai avuto sul farcela o non farcela". "E' un dato di fatto che sono l'allenatore della nazionale italiana, che abbiamo iniziato un progetto che coinvolge un ricambio generazionale e credo che sia quasi una conseguenza logica quella di portarlo avanti". Se noi lavoriamo in questo senso, niente ci è precluso. Continuo a ripeterlo: "abbiamo la possibilità di diventare qualcosa di estremamente importante in futuro".