Valentino Rossi, giovedì la visita decisiva

Valentino Rossi, giovedì la visita decisiva

La caduta sulla pista di motocross di Cavallara di giovedì scorso aveva fatto presagire il peggio: a Rossi, infatti, arrivato in pronto soccorso, erano stati riscontati traumi toracici e addominali. La maggiore insidia potrebbe provenire dal box vicino al suo, con Rossi storicamente forte al Mugello e desideroso di rivalsa dopo lo 0 di Le Mans, per quanto non al meglio fisicamente a causa dell'incidente patito durante un allenamento su di una moto da cross. Voglio esserci a tutti i costi e sto lavorando per recuperare.

Non sarà facile, ma ho ancora qualche giorno per proseguire le cure, ha spiegato ottimista il portacolori della Yamaha, reduce inoltre dello zero di Le Mans. E se tutto va bene, in caso di nullaosta da parte dello staff medico, il campione di Tavullia potrà disputare le prime prove libere di venerdì. "Ma per come è il mio stile di guida non penso ci saranno difficoltà, penso che al Mugello mi sarà d'aiuto". "Di sicuro farò del mio massimo per correre domenica".