Ultimo atto. Zamparini-Baccaglini, il giorno decisivo per il futuro del Palermo

Ultimo atto. Zamparini-Baccaglini, il giorno decisivo per il futuro del Palermo

Closing Palermo, tra Maurizio Zamparini e Paul Baccaglini: lunedì sarà il giorno della verità.

Maurizio Zamparini lancia un ultimatum a Paul Baccaglini e alla Integritas Capital da lui rappresentata a proposito della cessione del Palermo che ha subito finora notevoli ritardi rispetto agli annunci iniziali. Di certo, non si parlerà più di investimenti faraonici per le infrastrutture (stadio e centro sportivo), aumenta la probabilità che il progetto di risalita in A sia più lento e, ad oggi, appare come una certezza la conferma della squadra di consiglieri e consulenti che ha fin qui coadiuvato il patron. "Per facilitare l'acquisto - aggiunge - abbiamo, anche se non previsto nell'accordo in quanto i dati erano già stati visionati da Baccaglini, acconsentito a una due diligence che si è appena conclusa".

La volontà di Baccaglini è però quella di chiudere al più presto per mettere nero su bianco non solo l'accordo con Zamparini ma anche i tanti contatti intrattenuti in queste ultime settimane con le principali figure dirigenziali e tecniche che dovrebbero prendere per mano il suo primo Palermo. "E rimaniamo in attesa di ricevere entro lunedì prossimo l'accordo finale sottoscritto e firmato".