Trump ritira gli Stati Uniti dagli accordi sul clima di Parigi

Trump ritira gli Stati Uniti dagli accordi sul clima di Parigi

Questo il tweet pubblicato dalpresidente degli Stati Uniti dopo le indiscrezionidei media statunitensi.I dettagli sull'uscita dall'accordo saranno curati da unristretto numero di persone, tra cui Scott Pruitt, l'amministratore dell'Epa, l'Agenzia di protezione ambientale.Gli uomini di Trump stanno valutando la formula con cuiabbandonare l'intesa.Alla Casa Bianca, c'è una netta contrapposizione tra chi vuolel'uscita dall'accordo, come lo stratega Steve Bannon, e chiinvece vuole mantenere l'impegno preso in difesa dell'ambiente, come Ivanka Trump e Jared Kushner, figlia e genero delpresidente. Il primo a rivelarlo è il sito Usa Axios, che cita "due fonti vicine all'amministrazione", seguito da Abc e Cbs. La decisione di Donald Trump era attesa. In corso di valutazione è anche in quale modo lasciare l'intesa.

Ma la strada pare ormai tracciata: gli Stati Uniti non intendono rispettare l'accordo di Parigi sul clima, nonostante le pressioni ricevute in senso opposto dai leader stranieri. Trump, che in precedenza ha parlato di falsità a proposito del cambiamento climatico e in campagna elettorale ha promesso di rivedere la posizione americana, al summit del G7 a Taormina non aveva appoggiato l'accordo sul clima dicendo di aver bisogno di altro tempo per decidere in merito. L'annuncio ufficiale è previsto in settimana. Il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, ha confermato che nell'incontro si è discusso dell'accordo di Parigi, ma a una domanda diretta, ha risposto di "non sapere" se il presidente avesse già deciso.

Per esempio il fatto che la "fiaccola" della lotta al riscaldamento globale sarebbe in mano all'Europa (come ha fatto capire anche la cancelliera tedesca Angela Merkel), e in subordine alla Cina, che procede a tappe forzate verso la produzione di energia con tecnologie a basso o nullo contenuto di carbonio.