Trump: addio degli Stati Uniti all'accordo di Parigi sul clima

Trump: addio degli Stati Uniti all'accordo di Parigi sul clima

"Se gli Stati Uniti usciranno dall'accordo di Parigi sul clima non si raggiungeranno i target stabiliti sul taglio delle emissioni di CO2, con un abbassamento ulteriore delle ambizioni per salvare il mondo".

Per questo, tra l'altro, ha vinto il "suo" avversario Trump sulla Clinton che di questo stile è sempre stata alfiera, con abiti costosi firmati e ville principesche. La Casa Bianca ha chiesto alla Corte Suprema di reintrodurre il bando sull'ingresso negli USA da alcune Nazioni a maggioranza musulmana.

È con un certo sconcerto che i ricercatori svizzeri hanno appreso della decisione del presidente Usa Donald Trump di abbandonare l'accordo di Parigi sul clima.

Nello specifico, l'accordo prevede di mantenere l'aumento medio della temperatura mondiale ben al di sotto di 2°C rispetto ai livelli preindustriali come obiettivo a lungo termine e di perseguire gli sforzi nel limitare l'aumento a 1,5°C, dato che ciò ridurrebbe in misura significativa i rischi e gli impatti dei cambiamenti climatici. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha ricordato che l'accordo sul clima è una delle pietre miliari della cooperazione tra Paesi per riuscire ad attuare gli obiettivi di sviluppo sostenibile e per favorire la protezione dell'ambiente; l'accordo di Parigi sarebbe uno strumento "vitale", in quanto tale non rinegoziabile a cuor leggero.

Trump invece che è il re del mercato immobiliare newyorchese (ma non solo) almeno non fa discorsi retorici sulla povertà e guarda caso è stato votato proprio in quegli stati dove maggiore è la stata (è) la crisi economica e lavorativa.