Trapani, la Procura chiede i domiciliari per Fazio

Trapani, la Procura chiede i domiciliari per Fazio

"Non si deve fare né spettacolo né campagna elettorale, ma bisogna evocare una seduta spiritica per chiamare i trapanesi di una volta" ha arringato alla vigilia del voto Grillo dal palco allestito nella piazza Stazione di Trapani, davanti a 1500 persone.

"Questa esperienza politica è un modello di riferimento per altre realtà in Italia, un modello di civismo politico che è alternativo ai velleitarismi e alle logiche soffocanti degli apparati" ha proseguito Orlando, rispondendo alle domande sull'assenza di simboli politici tra le liste che lo sostengono.

"Nessuna voglia di fare alleanze, di rivolgermi alla città ed anche all'elettorato di Fazio", dice invece Piero Savona, candidato sindaco del Pd. Nella tarda mattinata sia Savona che Fazio terranno una conferenza stampa. Per lui si tratta del quinto mandato, non consecutivo.

Questo il primo commento a caldo di Fazio, che si attesta, al momento, intorno al 33% delle preferenze. A Sant'Antimo, nel napoletano, poi, tre persone sono state arrestate: promettevano alcune decine di euro in cambio del voto per il "proprio" candidato e i carabinieri hanno trovato la banda in possesso di 321 tessere elettorali. "Diecimila voti sono tanti, i trapanesi così hanno voluto mostrarmi affetto e hanno voluto premiare il nostro programma".

"Quello che è successo ieri era quasi impossibile da realizzare". E' indagato per corruzione traffico di influenze, al centro della tangentopoli "marittima" che coinvolge l'armatore Ettore Morace e pezzi eccellenti dei Governi di Roma e Palermo, l'ex sottosegretario Vicari, il Governatore Crocetta, ma anche pezzi del mondo giudiziario amministrativo. "Il tribunale del riesame di Palermo ha dieci giorni per decidere", commenta.

A Trapani la campagna elettorale è stata sconvolta due inchieste giudiziarie che hanno coinvolto D'Alì e Fazio, un tempo assieme nel Pdl e ora avversari. Marascia si era candidato alle regionali del 2012 nella lista "Rivoluzione Siciliana" di Cateno De Luca e Martino Morsello, e aveva ottenuto qualche centinaio di voti in provincia. Trapani resta feudo del centrodestra.

Per le amministrative, si voterà oggi dalle 7 alle 23 e subito dopo comincerà lo spoglio delle schede.