Tragedia a Terracina, uomo annega per salvare il nipote

Tragedia a Terracina, uomo annega per salvare il nipote

L'episodio è accaduto intorno alle 17 alla foce del fiume Sisto.

Una donna che si è tuffata assieme a lui, ricoverata in codice rosso all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, è invece stata soccorsa in gravissime condizioni per sindrome da annegamento.

Un dramma che si è consumato nei pressi di Foce Sisto, e che, oltre ai sanitari del 118, che non hanno potuto far nulla per salvare l'uomo, ha visto operare sul posto i militari della Capitaneria di porto.

Tre bambini stavano giocando in acqua, ma a causa della risacca in mare e della corrente troppo forte, non riuscivano a tornare a riva. I bambini sono riusciti ad essere portati in salvo, ma si sono poi trovati gli adulti a loro volta in difficoltà. Il settantenne è morto, la donna, gravissima, è stata soccorsa in eliambulanza.

Purtroppo un uomo pensionato di 73 anni, di Roma, è deceduto in mare, mentre salvava la vita ai tre bambini. Il pensionato-eroe si è tuffato con altre due persone quando, col mare mosso, ha notato il nipotino e altri due bambini in difficoltà in mare. Secondo le testimonianze sarebbe stato il giovane a portare a termine il salvataggio dei tre bambini, che sono in buone condizioni grazie anche al coraggioso sacrificio del nonno. Una terza persona è stata soccorsa e si trova in ospedale a Terracina per accertamenti, ma non è in pericolo.