Torino: morta Erika, la donna ferita a Piazza San Carlo

Torino: morta Erika, la donna ferita a Piazza San Carlo

Per Erika Pioletti, la 38enne travolta dalla calca di piazza San Carlo nel corso della finale di Champions League, non ci sono più speranze. Prosegue intanto l'inchiesta della procura sull'evento che ha scatenato il panico e la fuga dei 30mila tifosi arrivati in piazza San Carlo per assistere alla partita dal maxi-schermo allestito dal Comune di Torino.

Un fatto che ha spinto la Commissione l'indagine ad annullare l'audizione. Purtroppo Erika Pioletti è in condizioni disperate: dopo l'arresto cardiaco era entrata in coma, ma non si è più ripresa e adesso il quadro clinico è drasticamente precipitato. Da tantissimo tempo, lavora presso uno studio di commercialisti. "Purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile" ha spiegato una nota dell'ospedale. "Al fine di vagliare la fondatezza di tale circostanza - ha aggiunto Spataro - i Vigili del Fuoco di Torino sono stati incaricati di effettuare accertamenti relativi anche all'impianto di aerazione del parcheggio dislocato nel sottosuolo della piazza". Per questo motivo, il decesso potrebbe avvenire in qualsiasi momento: una notizia tremenda per tutta la città di Torino.

"Gravissimo danno cerebrale a prognosi pessima". "Sto aggiustando la televisione con il papà".

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.