Tom Holland e Spider-Man contro il bullismo insieme al movimento MaBasta

Tom Holland e Spider-Man contro il bullismo insieme al movimento MaBasta

Michael Keaton è straordinario, gentilissimo e appena arriva sul set si trasforma, lo adorerete in questo film.

Arriverà al cinema dal 6 luglio l'attesissimo Spiderman Homecoming, il nuovo reboot della Sony Pictures e Marvel Studios.

Jon Watts ha parlato dei suoi principali intenti alla base della realizzazione di "Spider-Man: Homecoming".

Nell'arco di un paio di mesi la situazione si è capovolta. A presentare la pellicola sono arrivati a Roma il protagonista Tom Holland e il regista, Jon Watts. Volevamo vedere un personaggio del genere in maniera positiva, così da consentire ai ragazzini che lo vedranno e si identificheranno in lui di essere semplicemente sé stessi, senza badare al corredo di sovrastrutture e fattori esterni che possono investire le loro vite.

Tranquilli, nonostante Tom Holland fosse a Roma la sua tuta da Spider-Man è rimasta nel cassetto dato che sul tetto della Lanterna c'è andato un vero stuntman che si è divertito in delle pose classiche simulando con dei lenzuoli le sue ragnatele. L'edizione, che conterrà un poster di Spider-Man: Homecoming, distribuita nelle edicole e nelle fumetterie, conterrà un articolo dedicato a MaBasta e verrà utilizzata insieme al video di Tom Holland per le campagne di sensibilizzazione nelle scuole portate avanti da questo movimento. Jonathan M. Goldstein e John Francis Daley (Piovono polpette 2, Horrible Bosses, Come ti rovino le vacanze) sono gli sceneggiatori. Con lui, a presentare il film a Roma, lo stesso Tom Holland, che ha l'onore e l'onere di interpretare Peter Parker. Tuttavia, la prima volta che ho indossato il costume per le riprese di Captain America: Civil War è stata una delusione, perché era stato cucito seguendo il corpo della mia controfigura e quindi non si adattava esattamente al mio.

Il film è co-prodotto da Kevin Feige assieme al suo team di esperti della Marvel, e da Amy Pascal, che ha supervisionato il lancio del franchise per la Sony 13 anni fa.

Gli fa eco il regista: "Spider Man è un supereroe basic in questo film, così come l'Avvoltoio, perché anche per lui, come per Peter, ci interessava capire cosa potrebbe accadere se un cattivo normale avesse i poteri". Holland ha detto ad AlloCiné riguardo il futuro della storia di Spider-Man. No, non ho visto Lo Chiamavano Jeeg Robot, mi sembra un grand film. (Tony Stark), Michael Keaton (l'Avvoltoio), Michael Barbieri (un amico di Peter), Kenneth Choi (il preside della scuola), Donald Glover, Logan Marshall-Green, Michael Chernus (il Riparatore), Martin Starr, Isabella Amara, Jorge Lendebork Jr. Era enorme e mi stava malissimo. Sono impazzito dalla gioia. Poi mio fratello più piccolo, Harry, mi ha fatto notare che non era possibile che dicessero su Instagram a chi era andata la parte; che era stato sicuramente un hackeraggio. Subito dopo mi hanno telefonato.

"Che consiglio dareste a Peter Parker?". "Non voleva dire che Spider-Man ha le ore contate".