Tim: De Puyfontaine nominato presidente

Tim: De Puyfontaine nominato presidente

Sono le prime dichiarazioni rilasciate da Arnaud De Puyfontaine al termine del cda che lo ha nominato nuovo presidente della compagnia telefonica. Ad astenersi, sarebbero stati proprio i cinque consiglieri indipendenti entrati nel board con la lista dei fondi: Lucia Calvosa, Francesca Cornelli, Dario Frigerio, Danilo Vivarelli e Ferruccio Borsani. Il manager francese, ricordando che sarà un impegno che lo "assorbirà" molto, ha ricordato che sarà anche coadiuvato da "un team di persone e di collaboratori di primissimo piano e di altissimo livello professionale", Il CdA oggi dovrebbe aver affrontato anche la questione delle richieste fatte da Bruxelles, la quale ha condizionato il controllo di fatto sui francesi sull'azienda di tlc italiana alla cessione di Persidera, società che gestisce i multiplex di cui TIM detiene il 70%.

L'amministratore delegato di Vivendi, Arnaud De Puyfontaine, e' stato nominato nuovo presidente di Telecom Italia.

L'attuale presidente, Giuseppe Recchi, passa alla vicepresidenza e incassa la fiducia di De Puyfontaine insieme all'AD Tim, Flavio Cattaneo.

"Colgo questa occasione per ribadire che l'impegno e dell'azionista che rappresento, Vivendi, è sul lungo periodo, per il bene di Telecom Italia.", ha poi aggiunto de Puyfontaine.

Flavio Cattaneo resta amministratore delegato del gruppo, mentre Franco Bernabé è stato nominato Lead Independent Director. Vivendi è il socio di riferimento di Tim, con il 24,9% del capitale, e ha espresso due terzi del nuovo cda eletto dall'assemblea circa un mese fa.