Tennis, McEnroe a Serena Williams: "Tra gli uomini saresti 700ª"

Tennis, McEnroe a Serena Williams:

John McEnroe fa sempre notizia.

John McEnroe, ex campione degli anni '80, non è certo celebre per la sua diplomazia: a una sola settimana dalle critiche nei confronti dell'attuale numero 1 del ranking Atp Andy Murray l'ex tennista statunitense ha attaccato anche Serena Williams, ferma dagli Australian Open per la gravidanza.

La risposta di Serena Williams non si è fatta attendere e infatti la tennista ha risposto attraverso il suo profilo ufficiale twitter dichiarando il suo apprezzamento e il suo rispetto per l'ex tennista statunitense ma chiedendo a sua volta rispetto della sua privacy visto che sta vivendo un momento importante della sua vita personale. Quindi il necessario chiarimento: "Questo non significa che io non consideri Serena una giocatrice straordinaria, anzi penso che in un singolo match possa battere molti professionisti".

AGASSI E ABBRACCI - McEnroe ha commentato pure il controverso sodalizio tra Novak Djokovic e Andre Agassi, annunciato prima del Roland Garros ma i cui contorni non sono ancora definiti.

McEnroe ha poi ribadito il suo concetto: "Potrebbe vincere contro alcuni rivali maschi, ma se dovesse disputare un torneo, un torneo maschile, sarebbe una storia completamente diversa". Il fatto che anche lui a un certo punto della carriera abbia avuto una rinascita è significativo, ma è difficile pensare che possa funzionare in così poco tempo. "Certo, se potessero lavorare insieme per almeno un mese, allora la situazione cambierebbe del tutto". "Ma non vuole dire che non pensi che sia una giocatrice incredibile".