Stati Uniti fuori dagli accordi sul clima, parola di Donald Trump

Stati Uniti fuori dagli accordi sul clima, parola di Donald Trump

Crediamo fermamente che l'accordo di Parigi non possa essere rinegoziato, in quanto strumento vitale per il nostro pianeta, le società e le economie. "Non importa se altri cambiano idea, continueremo a seguire un modello di sviluppo sostenibile", ha aggiunto Hua, in conferenza stampa quotidiana. Fino ad oggi è stato ratificato da 147 firmatari, inclusi gli Usa, dove l'accordo è entrato in vigore lo scorso novembre.

Roma, 2 giu. (askanews) - Tutto il mondo si schiera contro la decisione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di uscire dagli accordi sul clima di Parigi. E ha capito quello che non ha capito Trump: che conviene farla (la lotta al cambiamento climatico). "Siamo convinti che l'attuazione dell'accordo di Parigi offra grandi opportunità economiche per la prosperità e la crescita nei nostri paesi e su scala globale". Così la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier italiano Paolo Gentiloni ed il presidente francese Emmanuel Macron in una nota congiunta, in cui hanno "preso atto con rincrescimento della decisione degli Stati Uniti di ritirarsi dall'accordo sul clima". Io spero che gli Usa non pensino davvero di lasciare l'accordo di Parigi ma guardino invece a una partecipazione condizionata con alcune richieste di flessibilità.

Già in occasione del G7 di Taormina quello del clima è stato uno scoglio insormontabile, con posizioni estreme di Usa e Francia il cui presidente Emmanuel Macron aveva fatto sapere che sugli accordi di Parigi 2015 della Cop21 non erano previste deroghe. "Annuncerò la mia decisione sull'accordo di Parigi giovedì alle 3.00 pm".