"Sono felice, vado a casa": Max Biaggi ha lasciato il San Camillo

"I tifosi sono stati fantastici e mi sono stati vicini in questi lunghi 17 giorni in cui non mi potevo muovere ed ero sul letto della rianimazione, non mi hanno fatto sentire solo", ha aggiunto Max Biaggi, uscendo dall'ospedale San Camillo, dove oggi pomeriggio è stato dimesso. Non credo che andrò a Montecarlo. "Per ora penso rimarrò a Roma", ha detto ai giornalisti l'ex campione di motociclismo Max Biaggi, ricoverato in seguito all'incidente avvenuto nel circuito Sagittario di Latina il 9 giugno. Ora la convalescenza e la riabilitazione: ci vorrà il suo tempo, ma, finalmente, il peggio sembra è passato.

Max Biaggi sembra molto provato nel fisico, entra con difficoltà in auto, ma nonostante i tanti acciacchi ben visibili il pilota italiano si è mostrato comunque spiritoso e non si è sottratto nemmeno per un attimo alle incalzanti domande dei tanti giornalisti presenti all'uscita dell'ospedale. Un violento highside con la moto a sbalzare via il sei volte campione del mondo - 4 in 250 e due in Superbike -, poi la caduta e il trasporto in elicottero al pronto soccorso dove era arrivato in codice rosso. Anche la compagna di Biaggi, la cantante Bianca Atzei, ha ringraziato i fan per il sostegno: "Grazie a tutti per l'affetto con tutto il nostro cuore", ha dichiarato. I medici lo hanno operato in endoscopia e questo ha permesso al polmone del pilota di estendersi nuovamente.