Si dà fuoco davanti Inps, grave una donna di 46 anni

Si dà fuoco davanti Inps, grave una donna di 46 anni

"Sono esasperata, non ce la faccio più", avrebbe urlato prima di cospargersi di liquido infiammabile, probabilmente alcol, e darsi fuoco con un accendino. Sul posto è intervenuta la Polizia, che sta indagando sulle cause del gesto.

Dramma della disperazione: una donna di 46 anni disoccupata si è data fuoco all'interno di una sede Inps. Trasportata al San Giovanni Bosco è stata immediatamente intubata e trasferita al reparto grandi ustionati del CTO.

La donna era rimasta disoccupata lo scorso 13 gennaio dopo aver perso il lavoro presso una società multiservizi di Settimo Torinese. Le ustioni peggiori si trovano sul torace, braccia e volto. È successo a Torino presso la sede di Corso Giulio Cesare a Torino.

I dipendenti dell'Inps, che hanno soccorso la donna con degli estintori, raccontano ancora sotto choc quanto è accaduto: "si è data fuoco qui, in mezzo alle persone che aspettavano il loro turno agli sportelli. È un fatto che è avvenuto e che ci auguriamo che non avvenga mai più". "Aveva il volto avvolto dalle fiamme, è stato terribile", questo il racconto da parte del personale presente alla macabra scena. Quando infatti è arrivato il suo turno allo sportello Inps, si sarebbe sentita dire proprio che la pratica per la Naspi non era ancora accessibile.