Serie B: Carpi e Benevento non si fanno male, verdetto rimandato

Serie B: Carpi e Benevento non si fanno male, verdetto rimandato

Matera e Pasciuti sono le prime idee dalla due panchine, poi è l'ex Bianco che con un destro secco dal limite fa venire i brividi a Cragno al 31' con la sfera che termina sul fondo. Il Benevento ancora una volta si prende un pari d'oro, come a Perugia. Al Cabassi ha vinto l'equilibrio, con le due formazioni che non sono andate oltre lo 0-0. Gli emiliani proprio in questi playoff si sono dimostrati macchina da trasferta, per informazioni chiedere al super favorito Frosinone. Il fischietto romano sarà coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Gori di Arezzo e Antonino Santoro di Catania, con Daniele Bindoni di Venezia quarto ufficiale e Riccardo Pinzani di Empoli e Luigi Nasca di Bari addizionali di porta. Il primo marcatore favorito èFabio Ceravolo a 6.00. Il match vede affrontarsi sul manto erboso del 'Cabassi' due squadre pressoché identiche per spirito di gruppo e carattere tattico: ciascuna delle due compagini mette in campo grinta, determinazione e un pizzico di spregiudicatezza. Andiamo allora con l'1 a 2.30.

Carpi (4-4-2): Belec; Poli, Romagnoli, Sabbione, Letizia; Concas, Bianco, Mbaye, Di Gaudio; Lasagna, Mbakogu. La posta in palio si rimetterà in discussione nella sfida di venerdì sera al 'Vigorito' di Benevento, nella cui serata verrà finalmente decretata la terza ed ultima neopromossa in Serie A.

BENEVENTO: 1 Cragno, 5 Lucioni, 6 Lopez, 7 Melara, 13 Chibsah, 15 Camporese, 19 Cissè, 20 Falco, 23 Venuti, 34 Eramo, 35 Viola.

Giovedì 8 giugno Carpi e Benevento giocheranno la gara decisiva per il salto in Serie A. Ai campani - dopo il pareggio 0-0 dell'andata - basterà un pareggio visto che hanno finito con tre punti in più la stagione.