Sanofi ritira 8 lotti dello sciroppo Lisomucil

Sanofi ritira 8 lotti dello sciroppo Lisomucil

A diramare la comunicazione del ritiro dei lotti dello sciroppo per la tosse Lisomucil è la Federfarma Roma segnalando una con nota dell'azienda Sanofi pervenuta in data 19.06.2017. Il farmaco Lisomucil viene utilizzato per combattere la sintomatologia dei disturbi legati all'apparato respiratorio, con episodi di catarro e tosse. A causare il provvedimento sarebbe la "presenza di precipitato nei botticini di sciroppo". Le confezioni degli sciroppi presumibilmente non conformi presenti in farmacia dovranno essere immagazzinate in apposita area sicura e quindi predisposte per essere inviate ad Assinde con la prima tranche utile. Lo comunica Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", spiegando che la nota del ritiro è stata diffusa da Federfarma Roma.

Le analisi fatte su alcuni campioni dei lotti oggetti del richiamo sono state confermate.

Attenzione: se qualcuno avesse a casa il prodotto, è invitato a non utilizzarlo il prodotto e a restituirlo in farmacia dove provvederanno all'invio come da prassi.