Salvador Dalì è mio padre

Salvador Dalì è mio padre

Il giudice di Madrid María del Mar Crespo ha infatti ordinato il recupero del corpo del pittore per procedere a un esame di paternità e constatare se l'artista fosse effettivamente il padre biologico di Pilar Abel Martínez, una donna che dal 2007 rivendica questo legame di parentela. La notizia è stata riportata dal quotidiano El Mundo.

La salma di Salvador Dalì sarà riesumata. Secondo l'istituto di Tossicologia non esistono resti biologici oppure oggetti personali sui quali praticare la prova del Dna. Perché? Una donna, Pilar Abel, sostiene di essere sua figlia.

Il pittore catalano è sepolto a Figueres, in Spagna. Il pittore, padre del surrealismo, è scomparso quasi trent'anni fa, il 23 gennaio 1989.

L'avvocato Enrico Blànquez ha ipotizzato che il disseppellimento, per quanto ancora in forse (decisione infatti soggetta a ricorso nello stesso tribunale), possa avvenire già nel mese di luglio. Maria Pilar Abdel Martinez, 61 anni, sostiene di essere nata da una relazione fra la madre Antonia, allora domestica in una famiglia in vacanze a Caaques, e il pittore. La donna, del resto, ha fatto causa alla Fondazione Gala Dalì e al Ministero delle finanze spagnolo, quali eredi legali del pittore. Le spoglie di Dalì sono custodite nel basamento del teatro museo dedicato all'artista, Dalì Theatre and Museum Figueres, e insieme sono conservate le opere del pittore, che appartenevano alla collezione privata di Salvador.