Rubata la reliquia di Don Bosco, apprensione tra i fedeli

Rubata la reliquia di Don Bosco, apprensione tra i fedeli

Furto sacrilego, ieri sera, al Santuario del Colle Don Bosco in frazione Morialdo di Castelnuovo Don Bosco (Asti) dove ignoti hanno rubato l'urna contenente il cervello di San Giovanni Bosco. La basilica - da cui è stata sottratta l'urna - è stata consacrata negli anni '80, e vi è stato creato un apposito spazio dietro l'altare maggiore, per accogliere le preziose reliquie del venerato. Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla procura di Asti, si stanno svolgendo nel massimo riserbo. Don Bosco è molto caro a Papa Francesco.

La località che custodiva le reliquie del Santo è Colle Don Bosco, nelle immediate vicinanze di Castelnuovo, dove Don Bosco nacque il 16 agosto del 1815. Nel 2015, infatti, in occasione dei 200 anni della nascita del Santo, il Pontefice gli ha reso omaggio durante la sua visita a Torino nella basilica di Maria Ausiliatrice. "Mia mamma e mio papà - aveva aggiunto - sono stati sposati da un salesiano, missionario della Patagonia, proveniente da Lodi, che mi ha molto aiutato nella mia vocazione".

Torino, 3 giu. (askanews) - "Siamo molto addolorati, insieme con i tanti devoti che ne verranno a conoscenza, per quanto successo". La Chiesa di Torino è comunque vicina alla Comunità Salesiana e in questo momento vuole ricordare al Signore la sofferenza dei figli e delle figlie di don Bosco per la ferita che è stata inferta alla memoria del loro fondatore. Intanto apparivano numerosi animali feroci, che si trasformavano poi in agnelli, mentre la Madonna gli diceva di fare con i ragazzi quello che aveva visto accadere agli animali.