Rossi sarà al Mugello, si attende il nulla osta per correre

Rossi sarà al Mugello, si attende il nulla osta per correre

Un brivido già prima di cominciare.

IN GAME Questo weekend finalmente il Motomondiale sbarca in Italia, su quell'Autodromo del Mugello che ospiterà la prima tappa tricolore prevista in calendario.

Quella sul circuito toscano è una tappa emotivamente troppo importante per i tifosi e Rossi, che da parte sua ha già detto che proverà a fare di tutto per essere al via della gara domenica.

Il tedesco è pronto a voltare pagina dopo l'ultimo GP: "Purtroppo, a Le Mans, la prestazione in qualifica del sabato ha condizionato la gara della domenica - ha ricordato - al Mugello dovrò quindi cercare di essere competitivo fin da subito, sono molto determinato e non vedo l'ora di scendere in pista". Lungo nella configurazione odierna 5,245 km, presenta quindici delle curve più famose al mondo: la San Donato, la velocissima Casanova-Savelli, l'Arrabbiata 1 e 2, la Scarperia-Palagio e le Bucine sono solo alcune delle svolte che mettono a dura prova piloti e team. Proprio Vinales che aveva conservato meglio le gomme, ha avuto un margine maggiore ne suo ritorno nel finale, Riuscito a recuperare su Rossi, vince meritatamente la gara. Il nove volte iridato, naturalmente, a correre circondato dall'affetto del suo pubblico ci tiene in maniera particolare, dunque è facile prevedere che darà battaglia a tutti i costi. Sono 5 le vittorie per Mick Doohan e Jorge Lorenzo, mentre tra i piloti in attività si conta una vittoria a testa per Pedrosa e Marquez.