Roma, Pallotta: "Totti sarebbe un grande ambasciatore"

Roma, Pallotta:

In un'intervista concessa New York SiriusXM il presidente della Roma, James Pallotta ha parlato anche di mercato: "Salah va al Liverpool?".

Poi un altro avviso che ha il sapore di minaccia: "Ma se non cominceremo a farlo entro 26-28 mesi, ci sarà un nuovo proprietario, perché non possiamo continuare a buttare soldi in questo progetto, ne abbiamo spesi già tantissimi". L'attaccante sta ricevendo importanti proposte dal Liverpoool che sarebbe disposto ad arrivare ad offrire fino a 40 milioni di euro, Monchi ne aveva chiesti 45, una differenza esigua che fa pensare ad un accordo se non vicino quantomeno possibile.

Szczesny va via? A me ha detto che vorrebbe rimanere a Roma. "È segno che abbiamo un bel gruppo, ci manca un po' di profondità e Monchi ci aiuterà". "Speriamo che avremo un nuovo mister per la settimana prossima", le parole di Pallotta.

Il presidente James Pallotta parla anche del mercato in uscita, facendo riferimento ai due nomi che sono da giorni nella lista dei partenti, ovvero Wojciech Szczęsny e Mohamed Salah: "Quando parlate di questo, mi viene da sorridere. Lui può essere un ottimo 'ambasciatore' dei nostri brand e fare un sacco di soldi per se stesso con sponsor e pubblicità varie in tutto il mondo". Se dessimo retta a tutte queste voci di calciomercato che si diffondono quotidianamente nell'aria, allora dovrebbero partire i tre quarti della rosa.

Francesco Totti? Se vuole ha contratto di sei anni per fare il dirigente con noi. In questa stagione ci hanno penalizzato gli infortuni, specie nel reparto difensivo. In generale, i nostri giovani hanno talento e non accadra' piu' che vadano altrove, lo metteranno a disposizione della nostra squadra. Un domani che, comunque, si mescola col recente passato: "Spalletti?". Cosa ha di pia'u' la Juventus? Intanto Pallotta ha tracciato le linee guida. "Una tradizione e una proprietà consolidata - spiega Pallotta - "Io in un paio di anni ho dovuto imparare tante cose, a cominciare da come funziona in Italia il sistema bancario". Inoltre loro stanno insieme da tanto tempo, diciamo che sono come i Boston Celtics o i Golden State Warriors, che restano gli stessi ogni anno ed inseriscono una pedina alla volta per migliorare l'efficienza di squadra.