Roland Garros, fuori Goffin e Dimitrov

Roland Garros, fuori Goffin e Dimitrov

Dopo aver festeggiato ieri sera il trionfo del suo Real Madrid nella finale di Champions League contro la Juventus, oggi si è qualificato ai quarti annichilendo il connazionale Roberto Bautista Agut, numero 18 ATP: 6-1 6-2 6-2 in meno di due ore. La spagnola, quarta testa di serie e campionessa uscente, ha pagato cara la pressione di dover difendere il titolo (non vince un torneo proprio dal Roland Garros 2016) ed è stata messa alla porta dalla beniamina di casa Kristina Mladenovic, numero 13 del seeding: 6-1 3-6 6-3 nonostante ben 16 doppi falli commessi dalla 23enne francese di Saint-Pol-sur-Mer, che ha così centrato i primi quarti in carriera a Parigi (negli Slam vanta i quarti anche agli US Open 2015). Domani si concludono gli ottavi. Volevano ringraziarlo per avergli regalato almeno una partita, dopo i due set della Muguruza in mattinata e un Nadal troppo in palla per offrire chance a un Basilashvili qualunque. Altro ritiro sul campo numero 2.

Il primo ad opera dello spagnolo Horacio Zaballos che ha avuto la meglio per 7-5 6-3 6-4, mentre Dimitrov si è arreso allo spagnolo Pablo Carreno Busta che ha avuto la meglio per 7-5 6-3 6-4. Il prossimo avversario sarà il numero uno al mondo Andy Murray. A seguire toccherà a Gael Monfils e Richard Gasquet proseguire nel derby transalpino interrotto sul punteggio di 6-5 in favore del giocatore di colore nel primo set.

Nel femminile, vittoria della Svitolina contro Linette (6-4; 7-5). Inutile l'intervento del fisioterapista che ha riportato Goffin negli spogliatoi e al termine del medical time out, l'arbitro di sedia ha ufficializzato l'abbandono del belga pronunciando il famoso "jeux, set, match Zeballos". L'order of play odierno prevede che alle ore 11 siano Caroline Wozniacki e Svetlana Kuznetsova ad aprire le danze sul campo centrale in una sfida sulla carta molto equilibrata.