Rogo di Centocelle: eseguito un fermo. Si tratta di un 20enne

Rogo di Centocelle: eseguito un fermo. Si tratta di un 20enne

Serif Seferovic è "gravemente indiziato" di essere il responsabile del triplice omicidio. A seguito di una intensa attività di indagine, personale della Sezione Omicidi della Squadra Mobile di Roma, in collaborazione con la Squadra Mobile di Torino, ha eseguito un fermo del Pubblico Ministero emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

Fermato un anno fa scippò cinese morta sotto treno - Il nomade di 20 anni fermato per l'omicidio delle tre sorelle morte nell'incendio del camper di Centocelle era stato arrestato dalla polizia per il furto della borsa della studentessa cinese Zhang Yao morta poco dopo essere stata investita da un treno mentre inseguiva i suoi scippatori lo scorso anno a Roma. Seferovic aveva patteggiato una condanna a due anni di reclusione, ma era tornato libero dopo un periodo di detenzione ai domiciliari. Sin dai primi esiti dell'attività di indagine, basata tra l'altro su informazioni testimoniali e analisi di impianti di videosorveglianza presenti nell'area interessata, era subito emerso che la tragedia era stata scatenata da problematiche - tra il nucleo familiare Halilovic e un componente dei Seferovic - maturate all'interno del campo nomadi di Via Salviati dove la famiglia colpita aveva abitato.

E l'omicidio del 10 maggio sarebbe stato preceduto da liti ed episodi di danneggiamento "sintomatici del clima esistente" tra i due nuclei familiari.

Grazie ai video delle telecamere di sorveglianza e alle testimonianze raccolte dai genitori delle vittime, scampati al rogo con i loro altri otto figli, la squadra mobile ha potuto ricostruire quanto accaduto e risalire al responsabile.

La ragazza ieri sera si trovava proprio in Sardegna, da lì ha preso un traghetto per Genova da dove, in mattinata, è partita in treno alla volta di Torino. Giunta alla stazione ferroviaria Lingotto di Torino, è scesa dal convoglio e, poco dopo, si è incontrata con Seferovic, il quale è stato immediatamente bloccato dall'Autorità Giudiziaria.