Real Madrid, Perez: Ronaldo resta, ci piacciono Donnarumma e Mbappè

Real Madrid, Perez: Ronaldo resta, ci piacciono Donnarumma e Mbappè

Secondo quanto riporta la 'Bild' i bavaresi non avrebbero la possibilità di versare i 200 milioni di euro chiesti per prelevare il fuoriclasse portoghese, in rotta con il Real Madrid dopo i guai con il fisco spagnolo.

Nessuna trattativa - Ma il patron del Real non ci sta: Ronaldo è un bene dal prezzo incalcolabile, un giocatore che ha permesso al club di raggiungere traguardi sportivi inimmaginabili, un campione con cui continuare ad oltranza il rapporto. Beh, se il Real vuole Donnarumma siamo pronti a parlarne con Perez. "Sono d'accordo con Cristiano, alcuni media hanno offerto una sua immagine più o meno da delinquente e questo, per una persona del suo prestigio, non è semplice da capire". Il portierino milanista piace al Real che quasi sicuramente si presenterà alla porta del Milan con un'offerta importante. Il Real spingerebbe per il pagamento immediato del presunto debito, ma CR7 non ne vuole sapere, ricordando il caso Xabi Alonso, che in una vicenda analoga di alcuni anni fa vinse la sua battaglia. "Volevo essere rispettoso. Al momento invece è in Confederations Cup e non gli parlerò fino al termine della manifestazione". Ho sempre avuto un'ottima opinione di Cristiano e vedremo come andrà a finire. E' umile, è un lavoratore, ha buon senso ed ha qualità eccezionali come riconoscono tutti i suoi compagni. "Ripeto, non c'è alcuna offerta". "Anche io lo voglio sapere". La mia prima decisione è rinnovare il contratto di Zidane. Non ho soluzioni per la situazione che si è venuta a creare, semplicemente ho appreso il tutto solo attraverso i giornali. Mariano Diaz? Lo vogliono in tantissimi, soprattutto all'estero (c'è anche la Fiorentina, ndr).