Raiola: "Ibrahimovic resta al Manchester? Vuole un top club in Premier"

Raiola:

Lo avevamo visto in buona forma già in occasione dei festeggiamenti in campo in occasione della vittoria del suo Manchester United in Europa League, ma vederlo armeggiare nuovamente con lo strumento del mestiere è sicuramente una cosa che lascia sorpresi.

Nella lunga intervista che ha concesso al Corriere dello Sport, il potente procuratore Mino Raiola ha parlato anche di uno dei suoi principali assistiti, Zlatan Ibrahimovic, negando la diffusa credenza su Calciopoli come causa del trasferimento di Ibra dalla Juventus all'Inter nell'estate del 2006, affare che a quanto pare era già stato concluso in tempi non sospetti: "Non è vero che Ibra fu ceduto dalla Juve all'Inter a causa di Calciopoli, nell'estate del 2006. Vedremo se sarà a Manchester o da un'altra parte". Ibra non è più un ragazzino e pretende un ingaggio molto elevato. "Zlatan vuole rimanere in Inghilterra e continuare a giocare ai massimi livelli".

Il suo ritorno è previsto non prima del 2018, ma questo non sembra essere stato un freno per i club europei che si sono mostrati comunque interessati: "Abbiamo ricevuto tante offerte, le valuteremo". Può ancora essere un bene prezioso per lo United quindi perché non rimanere al Manchester?

"Il tocco non scomparirà mai".

Ibrahimovic-Inter, confessioni Raiola - Confessioni scottanti, che cambiano la storia.