Rai, Mario Orfeo verso la direzione generale

Rai, Mario Orfeo verso la direzione generale

Mario Orfeo affiancherà la presidente della Rai Monica Maggioni nella gestione dell'azienda, dopo le dimissioni dell'ex dg Antonio Campo Dall'Orto avvenute per la bocciatura del piano news.

La RAI ha designato il nuovo direttore generale: è Mario Orfeo il sostituto di Antonio Campo Dall'Orto, dimessosi lo scorso maggio in seguito alla bocciatura del suo piano informazione da parte del Consiglio di Amministrazione. Resta ancora da capire se la commissione di Vigilanza reintegrerà il posto lasciato dal consigliere di amministrazione Paolo Messa che si è dimesso nei giorni scorsi. Ora il passaggio successivo è l'assemblea totalitaria per raggiungere l'intesa con l'azionista sul nome del nuovo dg, prevista dallo statuto.

Napoletano, classe 1966, Orfeo viene nominato direttore del Tg2 nel 2009, su proposta del direttore generale Mauro Masi, con voto unanime del consiglio di amministrazione.

La notizia della nomina di Mario Orfeo a nuovo direttore generale della RAI viene data proprio attraverso i social.

Un'intenzione ribadita anche questa mattina. Il giornalista era stato assunto nel 1990 dalla redazione napoletana di Repubblica, giungendo poi alla sede centrale di Roma, come caporedattore, sotto la guida di Ezio Mauro. Dopo aver diretto il Tg2, il giornalista torna a dirigere un quotidiano dopo che Caltagirone lo nomina al vertice del Messaggero. Eppure, il nome di Orfeo, già direttore del TG1, sembrava essere il più quotato insieme a quello di Antonio Di Bella, attuale direttore di Rai News e unica possibile alternativa al primo. In questo caso il cda di viale mazzini lo vota nonall'unanimità ma a maggioranza.