Querelle tra Miley Cyrus e Stefano Gabbana: ecco cosa è successo

Querelle tra Miley Cyrus e Stefano Gabbana: ecco cosa è successo

Improvviso botta e risposta sui social tra Stefano Gabbana e Miley Cyrus: lo stilista del celebre duo Dolce & Gabbana ha risposto con molta durezza alla stravagante popstar che in un post su Instagram li aveva criticati per la loro politica, ribattendo che D&G non fanno politica e che chi pensa questo (cioè lei) è un ignorante.

Colpito ma non affondato, Stefano Gabbana ha deciso subito di rispondere all'attacco dell'interprete di Wrecking Ball con un post più pepato e polemico che mai. Il talentuoso milanese ha rivendicato il fatto che D&G sia italiana e se ne infischia allegramente della politica, quella americana in primo luogo. Facendo riferimento alla vicinanza di Dolce & Gabbana alla famiglia Trump e all'uso delle pellicce nelle collezioni, essendo la cantante non solo vegana ma anche una sostenitrice della Peta, la più grande organizzazione animalista al mondo. Stefano Gabbana ha interpretato il post proprio in chiave politica e ha risposto per le rime: "Noi siamo italiani e della politica non ci interessiamo, di quella americana ancora meno!" Noi facciamo abiti e se tu pensi di fare politica con un post sei semplicemente un'ignorante.

"Insomma, malgrado la campagna di marketing che ha come protagonista una tshrt bianca con una su una scritta che recita "#Boycott Dolce & Gabbana" (costo 245 dollari, circa 220 euro), le polemiche non si placano e la carriera di modello di Briason, almeno con loro, finisce qua. Ha infatti affermato di apprezzare il tentativo della famosa casa di alta moda di lanciare giovani talenti; al tempo stesso, però, di essere profondamente in disaccordo con la medesima dal punto di vista delle scelte politiche. "La prossima volta ignoraci x favore!", ha scritto lo stilista.

Attendiamo fiduciosi una controreplica dell'impertinente Miley Cyrus...