Phil Spencer: la retrocompatibilità aiuterà i giocatori single player

Phil Spencer: la retrocompatibilità aiuterà i giocatori single player

Dopo aver giustificato il prezzo di Xbox One X e confermato che ci sono esclusive in cantiere per i prossimi anni, Phil Spencer ha dichiarato di non poter obbligare gli sviluppatori a puntare ai 60 frame al secondo sulla nuova console, anche perché a suo avviso si tratta di un aspetto a cui non tutti gli utenti sono interessati. Diversi titoli, tra cui Forza Motorsport 7, riceveranno una patch al giorno del lancio della console, ma il responsabile marketing di Xbox Mike Nichols ha voluto comunque ribadire ai nostri microfoni che, anche se uno sviluppatore non offrirà un aggiornamento, tutti i giochi funzioneranno comunque meglio sulla console. Se ci pensate è come il controller Elite, non è per tutti. "La gente comune vuole solo prendere un disco, inserirlo nella console e giocare". Questo curioso dato arriva direttamente dalla bocca di Phil Spencer, capo della divisione Xbox, durante un'intervista a Business Insider.

Abbiamo due console Xbox One S a 249 dollari e per fine anno Xbox One X, la console più potente di sempre. Inoltre, registrare il marchio "Scorpio" avrebbe complicato le cose e che la scelta della lettera X dona alla console un'aria di potenza. Non tanto per la potenza dell'hadware.ma più che altro per le somiglianze che abbiamo percepito con un PC di fascia alta.