PHIL COLLINS: cade e picchia la testa, cancellati i prossimi spettacoli

PHIL COLLINS: cade e picchia la testa, cancellati i prossimi spettacoli

Il management dell'artista ha informato il Telegraph che la star è inciampata su uno scalino a causa del "piede cadente" derivato dall'intervento chirurgico cui si sottopose nel 2015.

L'ex voce dei Genesis, 66 anni, si trovava nella sua camera d'albergo e, mentre stava andando in bagno, è sciovolato su un gradino picchiando violentemente la testa e riportando una profonda ferita alla fronte. È stato trasportato in ospedale dove gli sono stati applicati alcuni punti di sutura vicino a un occhio e rimarrà in osservazione per 24 ore. Tornato sul palco dopo 10 anni, il cantante si dovrà fermare. "Sarà tenuto in osservazione per le prossime 24 ore", è il comunicato diffuso attraverso la pagina ufficiale dell'artista. Purtroppo, a seguito di una brutta caduta, è stato ricoverato in ospedale e dovrà rinunciare ai due concerti alla Royal Albert Hall di Londra, previsti per stasera e domani. In hotel si è alzato durante la notte per andare in bagno ed è scivolato, sbattendo la testa contro una sedia.

Tuttavia il musicista appare ottimista, ha persino rimominato il suo tour "Phil Collins: Not Dead Yet, Live", che dovrebbe continuare in Europa già da questo weekend. Collins ha però rassicurato i fan: riprenderà il tour domenica 11 giugno. restano quindi confermate le date di Colonia (11 e 12 giugno), in Germania, e di Parigi (dal 18 al 19 giugno) prima di tornare a Londra, per una performance a Hyde Park, il 30 giugno.