Pescara, prostituta con l'Aids non dice nulla al fidanzato: arrestata

Pescara, prostituta con l'Aids non dice nulla al fidanzato: arrestata

E' quanto accaduto ad una 36enne residente a Pescara, pluripregiudicata e tossicodipendente.

Nel corso di quelle indagini era emerso che la donna, affetta da hiv ed epatite "C", era dedita all'esercizio del meretricio nell'area prossima alla stazione ferroviaria. L'arresto della donna è maturato nell'ambito di una indagine che aveva consentito nello scorso maggio di debellare gruppi malavitosi dediti allo sfruttamento della prostituzione.

Tale circostanza, d'intesa con l'autorità giudiziaria, era stata resa pubblica, pur con il riserbo sulle generalità della donna, in occasione della conferenza stampa nella quale erano stati illustrati agli organi di informazione i risultati dell'operazione. Dalle prime indiscrezioni, qualche giorno dopo la diffusione della notizia, un uomo si è presentato alla Polizia affermando di aver convissuto negli ultimi quattro mesi con la donna e di aver avuto rapporti non protetti con lei dato che non conosceva il suo reale stato di salute.