Pd: Prodi leva le tende

Pd: Prodi leva le tende

"Intanto l'ho messa nello zaino", ha sottolineato. "Lo farò senza difficoltà", ha affermato in maniera piccata Prodi. "Questo è il lavoro da fare" tanto più dopo le ultime elezioni, perché - ha notato - "c'è un pezzo di elettorato, con cui sono stati interrotti i rapporti in modo drammatico e che va recuperato".

L'immagine del fondatore che ripone la sua tenda nello zaino e trasloca lontano dal Pd fotografa lo stato (pessimo) dei rapporti nel centrosinistra: un non-luogo dove la sconfitta bruciante nelle ex roccaforti rosse ha risvegliato rancori e veleni. Un clima di sospetto, a cui dovranno dare una risposta Pisapia, atteso sabato a roma per presentare il suo nuovo Campo Progressita, e in contemporanea Renzi a Milano all'assemblea dei circoli PD. Per questo motivo, un esponente del PD come Andrea Orlando sostiene che è urgente la ricostruzione del #centrosinistra.

Le dimissioni dal Partito Democratico sono state firmate anche dal segretario provinciale, Salvatore Piconese, che stamattina ha consegnato la lettera al segretario regionale del partito, Marco Lacarra. "Non solo. Il risultato "non positivo" ai ballottaggi - aveva anche spiegato - è colpa della prolungata e improduttiva discussione su come rimettere insieme la coalizione". "È stato sempre così".

Poi, nel riaprire sostanzialmente il dibattito sulla coalizione e sulla necessità di un approccio diverso alle prossime scadenze elettorali, aveva aggiunto una frase che probabilmente non deve aver fatto piacere ai renziani: "Quando la gente mi incontra, le madri mi chiedono quale sarà il futuro dei loro figli e magari si fanno pure un selfie, non penso che in realtà vogliano il mio ritorno. È stato infatti ancora una volta dimostrato che quelli che invocano una coalizione di centrosinistra larga il più possibile fanno il gioco del centrodestra, e non del Pd". La nostra grande opportunità è discutere di idee.

"Non si rimettono in discussione - ha detto ancora - battaglie come quella sullo ius soli". Non rinuncio a un'idea per un sondaggio, come non abbiamo rinunciato alla battaglia sui diritti civili, sul jobs act, sull'expo.