Parigi, automobilista contro auto della polizia con bombole di gas: "Atto terroristico"

Parigi, automobilista contro auto della polizia con bombole di gas:

Un uomo si è diretto contro un furgone della polizia sugli Champs-Elysees. Il veicolo dell'uomo sarebbe esploso nell'impatto, causando gravi ferite allo stesso autore dell'azione criminale, che secondo fonti degli Interni sarebbe iscrivibile a un vero e proprio gesto di 'terrorismo'.

Nell'area è scattata una operazione della polizia: è stato evacuato il teatro de Marigny e sospeso il funzionamento delle linee 1 e 13 della metropolitana. La notizia è stata comunicata poco fa dalla prefettura di Parigi con il seguente messaggio: "Intervento dei servizi di polizia in corso sui Champs Elysées". Stando alle prime informazioni, con sé aveva armi e munizioni.

L'auto avrebbe tamponato volontariamente la camionetta e avrebbe preso fuoco perché, al suo interno c'erano bombole del gas: secondo BFMTV, gli agenti avrebbero trovato delle armi (tra cui un kalashnikov e armi bianche) e numerose cartucce.

Incidente sugli Champs-Elysees concluso, secondo quanto si apprende a Parigi da fonti giornalistiche sul posto.

L'uomo alla guida è nato nel 1985 ed è schedato S, sigla riservata per i sospetti radicalizzati. Lo riferisce Pierre-Henri Brandet, portavoce del ministero degli Interni francese.