Onu, rammarico per il ritiro degli Usa dall' "Accordo di Parigi"

Onu, rammarico per il ritiro degli Usa dall'

L'aveva promesso e l'ha fatto: Donald Trump ha ufficializzato l'uscita degli Stati Uniti dall'Accordo sul clima di Parigi. Da Londra la May ha espresso la sua "delusione" direttamente al presidente americano, comunicando che il Regno Unito restera' impegnato ad attuare l'accordo di Parigi. "Non posso in buona coscienza sostenere un accordo che punisce gli Stati Uniti, che è quello che l'accordo di Parigi fa". Ma perché gli Stati Uniti lasciano l'Accordo di Parigi? "Gli Stati Uniti si ritireranno dall'accordo di Parigi, ma avvieranno trattative per rientrare nell'accordo o per farne uno interamente nuovo che abbia i termini giusti per gli Stati Uniti, le aziende, i lavoratori e i contribuenti".

"Il Presidente Trump si sta prendendo una responsabilità enorme nei confronti del mondo intero". La scelta di Trump potrebbe spingere New Delhi a rallentare il suo impegno nella riduzione delle emissioni. Trump in poche parole non ritiene che la lotta al cambiamento climatico non sarà una priorità per i prossimi anni negli Usa.

Brown - il cui stato vanta un Pil da 2.500 miliardi, da solo il sesto al mondo - ha indossato senza esito il mantello di ambasciatore informale di quest'altra America: è partito alla volta della Cina per negoziati sull'ambiente e parteciperà a Bonn alla Conferenza sul Cambiamento climatico organizzata sotto l'egida delle Nazioni Unite.

La cancelliera tedesca Angela Merkel, figlia di un pastore che normalmente è molto riservata circa la propria fede, ha detto che l'accordo è necessario "per preservare il nostro Creato". Febbrili tweet hanno diffuso il discorso notturno in inglese del Presidente francese Emmanuel Macron, con la sua bruciante risposta a Trump: l'invito agli scienziati americani a lavorare con l'Europa per "fare grande il pianeta".

Trump, prevedendo questa reazione, si era affrettato a dire che il suo Paese è autosufficiente e che potrà fare a meno di tutti. E' il primo commento dell'ex presidente Barack Obama alla decisione, annunciata da Donald Trump, di ritirare gli Usa dall'accordo sul clima di Parigi. "Leadership significa combattere i cambiamenti climatici insieme, non abbandonare l'impegno", ha sottolineato il premier belga Charles Michel con un tweet. "E spero che gli Stati Uniti possano rivedere la posizione che hanno preso ieri". I problemi vengono dall'India, che contribuisce per il 6,3% alle emissioni globali e nel 2015 ha aumentato la sua produzione di gas serra del 5,2%. "Invito i governi di tutto il mondo a rimanere impegnati nell'attuazione dell'intesa - ha continuato - e per quanto riguarda gli Usa sono convinto che gli Stati, le città, il mondo dell'industria e la società civile scommetteranno sull'economia verde, che è l'economia del futuro".