Netflix cancella Sense8 dopo due stagioni

Netflix cancella Sense8 dopo due stagioni

Colpa dei lunghi tempi di produzione dello show - sono passati quasi due anni fra prima e seconda stagione intervallati solamente da uno speciale natalizio - e della scadenza del contratto degli attori, con cui Netflix aveva già iniziato a discutere per una possibile terza stagione mesi fa, ma non era destino.

Sense8 cancellata da Netflix ed è subito tendenza.

La politica di Netflix, che non svela mai i dati d'ascolto della sua programmazione, è sempre stata finora quella di concedere ai titoli maggiori almeno due stagioni. A darne l'annuncio è Cindy Holland, vicepresidente dei contenuti originali che dichiara: "Dopo 23 episodi, 16 città e 13 paesi, la storia di Sense8 è arrivata alla conclusione".

"E' tutto quello che noi e i fan abbiamo sognato potesse essere: coraggiosa, emozionante, incredibile, piena di azione e senza alcun dubbio indimenticabile. Ringraziamo Lana, Lilly, Joe e Grant per la loro visione, ma anche l'intero cast e la troupe per il loro lavoro e impegno profuso." .

Nel cast erano presenti Aml Ameen, Jamie Clayton, Doona Bae, Tina Desai, Tuppence Middleton, Max Riemelt, Miguel Ángel Silvestre e Brian J. Smith, con quest'ultimo che ha voluto ringraziare i fan per il continuo supporto.

Che ne pensate? Siete dispiaciuti dalla cancellazione?

Netflix ha interrotto la connessione tra i Sensates. Sono profondamente uniti, capaci di parlarsi come se si trovassero nello stesso luogo e hanno accesso diretto ai segreti più oscuri gli uni degli altri.

Nella seconda stagione, forze oscure continueranno a perseguitare il gruppo di ragazzi i quali verranno a conoscenza di qualcosa in più sulla BPO (l'organizzazione segreta che sta dando la caccia a loro e a tutte le persone dotate delle stesse capacità) e dovranno, tra mille difficoltà, proteggersi a vicenda.