NBA Awards 2017, ecco tutti i vincitori della serata

Grandi complimenti a Russell Westbrook per l'MVP.

L'ultima notte della stagione NBA si è appena conclusa: a New York sono stati consegnati i premi individuali. Il gran gala finale ha visto l'esibizione degli ospiti 2Chainz e Nicki Minaj. Ad aggiudicarsi l'ambito premio del giocatore più prezioso dell'anno è stato il campione statunitense Russell Westbrook. Il 28enne playmaker, "Mister Tripla doppia", ha prevalso con un ampio scarto nei voti della giuria su James Harden (Houston Rockets) e Kawhi Leonard (San Antonio Spurs). Un trofeo meritato per la stella dei Thunder non ha solo trascinato OKC ai Playoffs senza Durant, ma ha anche chiuso la stagione con il record di triple doppie, ben 42, chiudendo con una tripla doppia di media il suo anno straordinario: 31.6 punti, 10.7 rimbalzi, 10.4 assist di media a partita.

I Golden State Warriors si portano a casa altri tre trofei grazie a Bob Myers premiato come miglior dirigente dell'anno; al sobrissimo Draymond Green che vince il premio di miglior difensore dell'anno, battendo Rudy Gobert e il solito Kawhi Leonard; ed infine Klay Thompson premiato per la miglior prestazione stagionale contro gli Indiana Pacers.

'Rookie dell'anno' a sorpresa: il premio non viene assegnato ai due candidati di Philadelphia, Saric e Embiid, rispettivamente secondo e terzo, ma a Malcolm Brogdon dei Milwaukee Bucks.

I Rockets si sono però consolati con il premio di miglior allenatore a Mike D'Antoni, che piazza così il bis dopo il titolo del 2005 quando era alla guida dei Phoenix Suns.