Napoli, scoperto mercato nero di farmaci salvavita

Napoli, scoperto mercato nero di farmaci salvavita

I carabinieri di Napoli hanno scoperto un mercato nero di farmaci salva-vita. Tra gli arrestati, un 46enne rappresentante farmaceutico, un 47enne addetto del settore ma attualmente disoccupato, un 47enne e un 62enne trasportatori di farmaci, un 43enne dipendente di un importante deposito farmaceutico di Napoli Est.

Le indagini hanno svelato un traffico di farmaci di fascia H (ovvero farmaci ospedalieri o ad alto costo) che venivano rubati e poi "proposti" per l'acquisto a grossisti, depositari e anche farmacisti compiacenti. Sono tutti accusati di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione e riciclaggio di farmaci provento di furto. I destinatari delle misure, secondo quanto ricostruito dai carabinieri del Nas, avevano costituito un vero e proprio mercato parallelo a quello ufficiale ove reperire i farmaci, in gran parte salva-vita, a prezzo contenuto o comunque inferiore a quello di listino. Sono stati eseguiti 5 arresti a Napoli, ma altre 32 persone sono coinvolte nella compra-vendita illegale di medicinali e risultano indagate a piede libero.