MotoGP, il GP del Mugello 2017 in Diretta Live

Se nel calcio alla Juventus non è riuscito il Triplete, in moto nel week end del Mugello è riuscito ai colori italiani: prima del trionfo di Dovizoso, avevano vinto Pasini in Moto2 e Migno in Moto3. "Le emozioni durante la gara sono state tante, prima della gara, non avevo tante energie", ha raccontato il pilota romagnolo, che ha preceduto al traguardo Vinales e Petrucci. Poi Marquez, Bautista, Lorenzo, Zarco, Iannone e Pedrosa a chiudere la top 10. "Essere secondo in classifica generale è una sorpresa ma, comunque, è anche il frutto dell'ottimo lavoro fatto dalla squadra".

Protagonista del gran finale di MotoGP è stato poi un incredibile Andrea Dovizioso.

Uno dei weekend più attesi dell'intero calendario del motociclismo è arrivato: il Gran Premio d'Italia sul circuito del Mugello.

A 17 giri dalla fine Valentino Rossi non vuole lasciare scappare Vinales, ma deve fare i conti con Dovizioso davanti a lui.

"Ho provato a dare il massimo, sono partito molto bene e sono rimasto in testa per alcuni giri, ma non ho potuto davvero guidare come volevo".

Al via scatta forte Valentino Rossi che si prende la prima posizione a discapito di Vinales e con un Jorge Lorenzo scatenato che in un colpo solo prende 4 posizioni e si porta al terzo posto.

"Sapevo che la gara di oggi mi avrebbe causato più problemi del solito". Un piccolo calo, anche se la sua posizione in griglia è eccellente e in gara, come al solito, si accenderanno tutte le lampadine del dottore. In un campionato che, tappa dopo tappa, sta diventando sempre più imprevedibile e difficile da comprendere nel suo andamento, la gara disputata quest'oggi dai due mezzi della casa dell'ala conferma una tendenza che, alla viglia, poteva essere messa in preventivo: il tracciato toscano non è amico della moto nipponica, che tranne il successo di Marc Marquez nel 2014 (in una annata dove è stato pressoché imbattibile, fino a metà stagione) non ha mai trionfato nell'epoca 1000 nella top-class, risalendo fino al 2010 per trovare un'altra affermazione di un pilota del team Hrc, con Dani Pedrosa. Vinales giunge secondo davanti a Petrucci.