Motociclista dimentica la moglie e se ne accorge dopo 40 km

Motociclista dimentica la moglie e se ne accorge dopo 40 km

Nessun incidente, dunque, la donna non era caduta dal mezzo ma era stata 'semplicemente' dimenticata durante l'ultima sosta che la coppia aveva compiuto. "Arrivato a Chieri, in piazza Europa, ha chiamato disperato il 112: "Non so dove ho dimenticato mia moglie e lei non può chiamarmi perchè il suo cellulare è nel bauletto della moto" avrebbe detto l'uomo in lacrime ai carabinieri.

Mentre lo sconsolato centauro parlava con i carabinieri della Aliquota Radiomobile della Compagnia dell'Arma di Chieri, giunti prontamente sul posto per calmarlo e ricostruire, assieme a lui, l'itinerario percorso così da avviare le ricerche della donna, lo stesso ha ricevuto una chiamata sul cellulare da parte di un numero sconosciuto.

Inizialmente il 59enne ha ipotizzato di aver perso la moglie in seguito ad una caduta. "Sei ripartito senza di me".

Non devono essere stati dei bei momenti quelli vissuti nella giornata di domenica da un motociclista piemontese di cinquantanove anni, che era uscito con la sua moto insieme a sua moglie ma che poi a un certo punto si è ritrovato solo. L'uomo è immediatamente ripartito per recuperarla.