Moto GP, Rossi critico con la Yamaha: "Non trovo il mio feeling"

Moto GP, Rossi critico con la Yamaha:

La prova... dell'otto è arrivata per la Yamaha che, nel prossimo appuntamento di Assen (l'ottavo in calendario appunto), sarà chiamata a riscattare la pessima prestazione fornita a Barcellona. Tutto è cominciato a Jerez, dove il Dottore, è entrato in crisi con le gomme. A questa complicazione si è poi aggiunta la sfortuna: prima la caduta all'ultimo giro di Le Mans mentre era in lotta con il compagno Maverick Viñales e poi l'infortunio in allenamento nella settimana che portava al Mugello. "Era veloce e competitivo e sembrava naturale pensare che questa era la direzione giusta da seguire".

Non è stato un inizio di stagione eccezionale per Valentino Rossi che ancora non ha trovato un buon feeling con la Yamaha: "Mi rendo conto che non è mai - dice il Dottore - piacevole tornare indietro, ma dobbiamo ritrovare il feeling del 2016". Il punto forte della Yamaha è sempre stata la staccata e la velocità in curva ed è anche il mio forte. Con la nuova moto abbiamo perso quel feeling e ora dobbiamo ritrovarlo per essere competitivi con meno sforzi. "Già dal primo test con la moto del 2017 ho capito che era più difficile da guidare, faccio più fatica in curva e questo stressa di più gli pneumatici".