Moto GP, Assen: Petrucci davanti a tutti. Dovizioso quarto

Moto GP, Assen: Petrucci davanti a tutti. Dovizioso quarto

Alla ripresa come detto Danilo Petrucci del Pramac Racing ha portato la sua Ducati in testa con 1:34.680 meglio di 0.126s della Yamaha Tech3 di Johann Zarco e della Honda LCR diCal Crutchlow, fresco di rinnovo.

La sessione è stata caratterizzata da una bandiera rossa nelle prime fasi: dopo la caduta di Folger e Lorenzo sembrava che ci fosse stata una perdita d'olio dalla Ducati di Dovizioso, che aveva avuto un problema tecnico.

Tra il quarto ed il sesto posto trittico italiano con Andrea Dovizioso (Ducati) a 7 millesimi da Crutchlow (ma nell'ultimo tentativo senza traffico sarebbe potuto arrivare tranquillamente in vetta) che precede un positivo Valentino Rossi (Yamaha) a 161 millesimi da Petrucci, quindi un ottimo Andrea Iannone (Suzuki) a 234 millesimi.

Il nome di Danilo Petrucci resta uno dei più chiacchierati all'interno del paddock, il pilota ternano infatti fa gola a molti team che lo vorrebbero in squadra nella prossima stagione. Completano la top 10 due Ducati: quella ufficiale di Jorge Lorenzo (apparso parecchio in difficoltà nel tenere a bada la sua Desmosedici, specialmente all'inizio della sessione) e quella del team Aspar di Karel Abraham.

Staccati Maverick Vinales, dodicesimo e davanti Marc Marquez.

La Honda, ad esempio, ha preferito girare con gomme Medie confermando di avere un ottimo passo gara, dato che si sono classificate a breve distanza da chi montava le gomme Soft.