Mosca: "Ucciso al Baghdadi"

Mosca:

Il ministero della Difesa russo ha affermato che un raid dell'aviazione militare di Mosca potrebbe aver ucciso Abu Bakr al-Baghdadi, leader supremo dello Stato Islamico.

"Sui siti giustamente apre la notizia della Russia che dice di aver forse ucciso Al Baghdadi". Certo, non è facile confermare la notizia specialmente contando sul fatto che non è semplice avere news dai territori controllati dallo Stato Islamico. Cosi' il segretario del Pd, Matteo Renzi, durante la trasmissione web "Ore nove".

Ma nel testo c'è di più. E dubbi vengono sollevati anche dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), secondo cui ai russi sarebbero arrivate "informazioni non accurate". Il capo del califfo è stato dichiarato morto più volrw, con tutta probabilità, uno dei tanti raid che sono stati lanciati in città nella zona di Al-Qaim. lo abbia ferito, costringendolo a sei mesi di ospedale. In sostanza l'intero consiglio militare dell'organizzazione.

L'annuncio del ministero russo, però, segue di qualche giorno la diffusione della stessa notizia da parte della tv di Stato siriana.

Nel raid sarebbero stati uccisi 30 esponenti di primo piano dell'Isis e circa 300 combattenti.

Il Ministero della difesa russo, secondo la nota, aveva informato in anticipo i militari americani dell'ora e del luogo dell'attacco. L'11 giugno era stato anche riferito che il leader Al Baghdadi era stato liquidato a Raqqa.