Molfetta: Carabinieri salvano 17enne, era fermo su binari in attesa del treno

Molfetta: Carabinieri salvano 17enne, era fermo su binari in attesa del treno

Fermo sui binari vicino alla stazione ferroviaria in attesa del treno, un 17enne è stato salvato dai carabinieri di Molfetta (Bari). L'allarme ai carabinieri è arrivato da una telefonata anonima al 112 che segnalava un giovane fermo sui binari.

I militari sospettano che si tratti di un caso di Blue Whale, il fenomeno che vede i giovani impegnati in sfide che arrivano fino al suicidio. A quel punto una volante si è immediatamente recata sul posto trovando il ragazzino sui binari in attesa dell'arrivo di un teno. Uno di questi gesti consiste proprio nel camminare sui binari.

Il giovane non è riuscito a spiegare il suo gesto. Pare inoltre che sia stato lui stesso a dire che non si trattava del famoso gioco, ma alle forze dell'ordine è sembrato più un'ammissione! Sulle sue braccia, mani e fronte, sono stati riscontrati evidenti tagli orizzontali, verticali e circolari, da cui usciva ancora sangue vivo. Sequestrati tutti i mezzi elettronici di comunicazione del giovane, hardware e software, tablet e android, per verificare la sussistenza di eventuali elementi utili per ricondurre l'accaduto al terribile gioco online. Resta il fatto che il giovane negli ultimi giorni si era recato al cinema per vedere un film horror e, confidandosi con la madre, in ospedale, ha anche detto che passeggiava lungo la strada ferrata sin dalle 4.00 del mattino. I carabinieri indagano quindi, sotto la direzione della Procura per i Minorenni di Bari e di quella Ordinaria di Trani, per istigazione al suicidio, aggravata, poiché in danno di minorenne.