Moda in lutto, è morta Carla Fendi

Moda in lutto, è morta Carla Fendi

E' morta a 80 anni Carla Fendi, uno dei pilastri dello storico marchio italiano.

Lutto nel mondo della moda. Il suo cavallo di battaglia rimarrà sempre tuttavia la comunicazione e la pubblicità, la cura dell'immagine e tutto quello che ruota attorno al mondo commerciale del marchio. Quarta delle sorelle Fendi dopo gli studi classici entra alla fine degli anni '50 ancor giovane nell'azienda di famiglia a fianco delle sorelle Paola, Anna, Franca e poi Alda.

"Mamma Adele è stata il nostro mito e la nostra guida nella vita e nel lavoro", ripeteva sempre, e i suoi occhi sorridenti e belli si riempievano di lacrime perché per le sorelle Fendi la famiglia ha avuto sempre una importanza fondamentale, ieri e oggi. "In questo momento non possiamo che dire "grazie Carla" per tutto ciò che hai fatto". Speroni si è spento nel 2013 dopo una breve malattia. Per ricordare l'uomo che aveva amato più di ogni altro al mondo, la Fendi, a un anno dalla scomparsa del marito, volle restaurare i due altari laterali del presbiterio nella chiesetta di Pieve di Santa Maria Assunta di Piancastagnaio, in provincia di Siena, la città natale di Speroni.

Nel 2007 nasce la Fondazione Carla Fendi con lo scopo principale di dare contributo e assistenza per preservare beni e valori culturali del passato e per garantirne la continuità e la crescita nel futuro, muovendosi principalmente nel campo dell'arte, della letteratura, del cinema, della moda, dell'ambiente e del sociale, e comunque in tutti i settori in cui si potranno finalizzare i medesimi interessi culturali. Di quell'attività disse: "Mio marito mi ha spinto a diventare una mecenate".