Mistero nel Nuorese: ragazza di Biella trovata uccisa a coltellate

La donna, Erika Preti originaria di Biella e impiegata in un residence della zona, sarebbe stata uccisa a coltellate all'interno del suo appartamento.

Sul corpo, riverso nel soggiorno di una villetta, sono state riscontrate ferite inferte con due coltellate, di cui una alla gola, sferrate con un coltello seghettato, di quelli utilizzati per tagliare il pane. È stato ricoverato, invece, nell'ospedale di Olbia, piantonato dai carabinieri e in gravi condizioni, Dimitri Firicano, trentenne, presumibilmente compagno o amico della donna, anch'egli con ferite multiple provocate da un coltello.

Secondo una prima ricostruzione, i due si trovavano ospiti a casa di due amici, anche loro biellesi, che non erano in casa al momento della tragedia.

"E proprio sul ragazzo, Dimtri Fricano coetaneo della vittima, convergono i sospetti sull'omicidio".

Sul posto, a Lu Fraili, sono intervenuti i carabinieri di San Teodoro e della compagnia di Siniscola e i Ris.

A dirigere l'inchiesta è il procuratore generale di Nuoro Andrea Garau.