"Minaccia terroristica al concerto", evacuato in Germania il Rock am Ring

Il Rock am Ring, dal 1985 la più popolare rassegna rock che si tiene in Germania, al Nurburgring, è stato interrotto a causa di una non meglio precisata "minaccia terroristica". Lo hanno reso noto la polizia locale e gli organizzatori dell'evento, che attira ogni anno decine di migliaia di spettatori sul circuito automobilistico del Nuerburgring, non lontano da Bonn, in Germania. Il festival alla giornata inaugurale, avrebbe dovuto concludersi domenica. Lo ha annunciato sui social l'organizzazione del festival.

"Paghiamo il prezzo delle omissioni degli inquirenti sul caso Amri". Lieberberg ha affermato di "non aver davvero capito" le ragioni dello sgombero, dal momento che non e' stato provata finora alcuna minaccia concreta. Le forze dell'ordine hanno invitato il pubblico ad uscire con compostezza e la risposta del pubblico, per bocca stessa della polizia, è stata "fantastica", col deflusso che è stato totalmente ordinato e la gente che cantava canzoni per farsi coraggio e lasciare l'area nella maniera più serena possibile.

Non è chiaro che che cosa, nello specifico, abbia provocato l'interruzione del festival. La serata inaugurale della manifestazione non è andata come sperato: a causa di un 'allarme attentato' che ha reso necessaria un'evacuazione immediata dell'importante quantità di persone presenti. Nelle prossime ore verrà presa la decisione sui prossimi due giorni di festival. Nel weekend era previsto il boom di presenze: attese quasi 100mila persone.