Milik dispiaciuto di non partecipare ai prossimi campionati europei under 21

Milik dispiaciuto di non partecipare ai prossimi campionati europei under 21

"Ho parlato con i dirigenti del club, ma gli Europei Under 21 non sono una competizione obbligatoria per i calciatori e il Napoli può prendere la decisione di non mandarmi". Il centravanti azzurro si è espresso in merito alla scelta del club partenopeo: la dirigenza ha respinto la convocazione della Nazionale Polacca under 21 per l'attaccante e Zielinski. E' difficile accettare la decisione del club, ma questa è la realtà.

Protagonista in questo caso è anche il Napoli, con la società guidata da De Laurentiis che ha risposto con un secco no alla chiamata della Polonia desiderosa di avere in rosa anche Arek Milik e Piotr Zielinski, giocatori azzurri che si sono messi in luce in questa stagione e che avrebbero fatto comodo ai propri connazionali. E ancora: "Dopo l'infortunio era difficile cambiare l'attacco, considerando ciò che di straordinario Mertens è riuscito a fare". Ma non ho mai avvertito mancanza di fiducia nei miei confronti. Quindi un'indiscrezione sul possibile arrivo di Szczesny al Napoli: "Qualcosa la so, ma non la voglio dire". Sarebbe bello avere un altro polacco in squadra oltre a me e Piotr”.