Migranti: sbarco a Palermo, grave una donna con ustioni

Migranti: sbarco a Palermo, grave una donna con ustioni

Il Papa all'Angelus torna a parlare di migranti.

"La presidente Bindi ha con noi condiviso che il terrorismo non ha nulla a che vedere con lo sbarco dei migranti, è ovvio che noi come controlliamo tutti gli immigrati che arrivano sul territorio ai fini dell'antiterrorismo, abbiamo un occhio di riguardo e monitoraggio costante e continuo anche per chi sbarca. Le loro storie di dolore e di speranza possono diventare opportunità di incontro fraterno e di vera conoscenza reciproca".

Nuovo sbarco, previsto per le sei di domani mattina a Palermo.

E' arrivata stamattina al porto di Palermo la nave Diciotti della guardia costiera con i 1.096 migranti tratti in salvo nel canale di Sicilia che stavano tentando di attraversare. Secondo le prime informazioni a bordo ci sono 751 uomini, 160 donne, di cui undici in stato di gravidanza, e 185 minori. I migranti dovevano arrivare a Trapani, ma sono stati dirottati a Palermo.