Meret, vicepresidente Udinese: "Sono fiducioso. Tocca al Napoli fare la sua parte"

Meret, vicepresidente Udinese:

Gli azzurri pensano di sacrificare il centravanti acquistato a gennaio dal Genoa, pedina gradita ai friulani proprietari del cartellino del giovane portiere. In sintesi, l'offerta fatta dal patron De Laurentiis - circa 12 milioni, a fronte di una domanda di una ventina - deve essere aggiustata, perfezionata, magari tramite bonus o inserendo qualche bonus o qualche contropartita tecnica. "Sono comunque ottimista". Così Stefano Campoccia, vice presidente dell'Udinese, a Radio Crc sulla possibilità che il portiere possa trasferirsi all'ombra del Vesuvio.

Spero si consolidi questa tradizione che vede il club partenopeo valorizzare i prodotti del vivaio dell'Udinese. "Per Meret dobbiamo vedere se il Napoli farà la sua parte, le due società sono abituate a discutere seriamente e concretamente". "Privarci di un ragazzo del nostro vivaio è sempre doloroso, non nascondo però che avendo una moglie e una figlia napoletane il distacco sarebbe meno doloroso". Ma c'è un altro calciatore bianconero che interessa al ds azzurro, il terzino Silvan Widmer. "Stiamo entrando nel vivo del mercato, speriamo a breve di avere novità importanti".